Bagno

La zona bagno, anche questa completamente open space per condividere pienamente la fruibilità interna della CDV, è articolata su vari spazi e livelli come di seguito descritti.

Sul soppalco del 1° piano, zona sinistra, guardando dall’interno, è collocato il gruppo lavandino-bidè-wc, con supporto centrale scatolare in acciaio inox e con sanitari (lavandino-bidè-wc) a sbalzo in vetro. Sopra il gruppo è collocato il monitor-specchio di grande dimensione (B=200cm x H=112,5cm) completamente touch-screen e multi windows. Monitor a doppia faccia dotato di micro telecamere per la funzione specchio, con possibilità di zoomare (per uso trucco, rasatura barba, etc.) in una finestra che può sovrapporsi allo scorrere di immagini del monitor (film, tele-giornali, pagine di giornale, etc.). Questi schermi, con facce contrapposte, indipendenti l’una dall’altra, costituiranno gli unici monitor dell’intera CDV. Qui sarà possibile vedere films dal sottostante soggiorno, controllare le email, navigare in internet, sfogliare un quotidiano o una rivista, vedere la TV, etc. Mentre l’audio sarà affidato ad un sistema diffuso di microcasse che bilanceranno e annulleranno l’effetto di riverbero delle lastre di vetro del tamponamento, riverbero attenuato dalla presenza delle piante interne e del mobilio appeso (quadri, abiti, etc.).

Il piatto doccia, sempre sullo stesso livello del 1° soppalco, è un ballatoio rotondo con accesso in asse al blocco lavandino-bidè-wc, ballatoio che si protrae verso la zona giorno. Qui piante che nascono al piano terreno saranno di coronamento e di chiusura insieme alla ringhiera in quadrello di acciaio inox (la stessa usata su gli altri soppalchi), creando , con la doccia in funzione, una e vera e propria pioggia calda tropicale nella foresta pluviale.

Al soppalco superiore (2°piano,) sulla verticale del blocco lavandino-bidè-wc, una ampia vasca in vetro con bordo e forma stondata, permetterà abluzioni con idromassaggi a due utilizzatori in contemporanea, che con i pannelli fotovoltaici in posizione di stallo, lasceranno la visione sulla volta stella nelle notti serene. La vasca è prevista dotata di 8 bocchette per l’insufflagli di aria e acqua in pressione, azionate da pompe di tipo coassiale installate nelle colonne vicine e servite da tubazioni di riciclo a vista in acciaio inox.

Particolare attenzione è posta nell’utilizzo delle acque di risulta dei lavandini e della vasca che verranno stoccate nella cavità delle colonne vicine per poi essere utilizzate per la ricarica della cassetta del wc evitando di sprecare acqua potabile. Inoltre, per un buon funzionamento dell’open space, è stato messo a punto un sistema di aspirazione di aria direttamente dalla tazza del wc, aspirazione che utilizzerà il condotto di adduzione dell’acqua dalla cassetta del wc alla tazza. Qui nella cassetta sarà creata una depressione tramite aspiratore di buona portata e tramite tubo ricurvo collegato in prossimità dell’innesto al tubo di mandata della cassetta con la tazza; così da allontanare ogni cattivo odore direttamente dalla fonte. L’aspiratore sarà azionato da sensore di presenza che si attiverà all’avvicinamento dell’utilizzatore, una ulteriore aspirazione ambientale sarà affidata alla parte sommitale della cassetta, tramite una grata a persianina, subito in prossimità del pulsante di comando; grata che all’aumentare della depressione, nella cassetta del wc, si apre per poi rientrare nella fase di normale aspirazione.

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Continuando a navigare si accettano automaticamente i termini della nostra Cookies Policy Maggiori informazioni